Paesi Partecipanti Eurovision Song Contest 2020

Albania

Artista: Arilena Ara

Brano: Fall From The Sky

Lingua: inglese

Musica: Darko Dimitrov, Lazar Cvetkoski

Testo: Michael Blue, Robert Stevenson, Sam Schummer

Arilena Ara è salita alla ribalta da bambina con la sua partecipazione al talent show canoro Gjeniu i vogël, dove si è piazzata terza. Ha preso parte alla seconda edizione della versione albanese di The X Factor. Il suo singolo del “Nëntori” è diventato un successo radiofonico nell’Europa orientale, diventando in particolare un tormentone estivo in Bulgaria l’anno successivo, permettendole di partecipare al festivalEuropa Plus in Russia e Astana Dausy in Kazakistan nel 2016. Nel 2019 è stata giudice durante la terza edizione di The Voice Kids Albania.

Austria

Artista: Vincent Bueno

Brano: Alive

Lingua: inglese

Musica: Vincent Bueno, David “Davey” Yang, Felix van Göns, Artur Aigner

Testo: Vincent Bueno

Vincent Bueno è un cantante filippino di origine austriaca. Bueno ha iniziato a ballare all’età di 4 anni, in seguito si è laureato al Conservatorio di musica di Vienna. Bueno è anche compositore di musica R&B: all’età di 11 anni suonava già 4 strumenti: pianoforte, chitarra, batteria e basso. Suo padre era un ex cantante e chitarrista del gruppo locale. Il 12 gennaio 2008 ha vinto il programma della TV ORF “Musical! Die Show”, un concorso musicale televisivo austriaco. Questa non sarà la prima volta che Vincent parteciperà all’Eurovision Song Contest. Nel 2017 fu uno dei coristi di Nathan Trent e la sua “Running on Air”, con cui si è classificato al 16° posto.

Bielorussia

Artista: VAL

Brano: Da Vidna

Lingua: bielorusso

Musica: Vladislav Pashkevich, Valeria Gribusova

Testo: Mikita Naidzenau

VAL sono un duo composto dalla coppia Valerie Gribusova e Vlad Pashkevich. Sperimentano diversi generi musicali e hanno all’attivo il loro primo singolo “Кто ты есть (Who Are You)”.

La cantautrice e ballerina Valerie Gribusova aveva precedentemente partecipato a The Voice of Ukraine e aveva vinto il concorso Slavic Bazaar.

Vlad Pashkevich è un produttore musicale, cantautore e polistrumentista il cui studio di produzione ToneTwins ha prodotto la canzone bielorussa per l’Eurovision Song Contest 2017, “Story Of My Life” dei Naviband.

Croazia

Artista: Damir Kedžo

Brano: Divlji Vjetre

Lingua: croato

Musica: Ante Pecotić

Testo: Ante Pecotić

Damir ha iniziato la sua carriera nel 2003 partecipando a Story Super Nova Music Talent Show, ma ha raggiunto la notorietà in Croazia dopo aver vinto la terza stagione di Tvoje lice zvuči poznato, la versione croata di Tale e quale show.

Dopo aver preso parte a Story Super Nova, nel 2004, entra a far parte della boyband Saša, Tin i Kedžocon cui prese parte alla Dora 2005, finendo decimi nella finale con la canzone “Zašto”. Dopo lo scioglimento del gruppo, Damir ha pubblicato il suo primo album da solista nel 2008. Nel 2011, ha partecipato ancora alla selezione nazionale croata ma non è riuscito a superare la prima eliminatoria.

Damir si è esibito anche come attore di musical e si è esibito in diversi festival internazionali come lo Slavianski Bazaar in Bielorussia e il New Wave in Russia.

Finlandia

Artista: Aksel Kankaanranta

Brano: Looking Back

Lingua: inglese

Musica: Joonas Angeria, Whitney Phillips, Connor McDonough, Riley McDonough, Toby McDonough

Testo: Joonas Angeria, Whitney Phillips, Connor McDonough, Riley McDonough, Toby McDonough

Aksel proviene da Turku e ha preso parte a The Voice of Finland nel 2017. Nel suo tempo libero, ama ascoltare dischi in vinile e passare del tempo con il suo cane. La sua canzone “Looking Back” racconta con sensibilità della stanchezza del mondo, dell’amore e del senso di inadeguatezza.

Germania

Artista: Ben Dolic

Brano: Violent Thing

Lingua: inglese

Musica: Borislav Milanov, Peter St. James, Dag Lundberg, Jimmy Thorén, Connor Martin

Testo: Borislav Milanov, Peter St. James, Dag Lundberg, Jimmy Thorén, Connor Martin

Ben Dolic è nato il 4 maggio 1997 a Lubiana, la capitale della Slovenia. La sua carriera musicale è iniziata quando aveva solo 12 anni sul palco di Slovenia’s Got Talent arrivando fino alle semifinali. Nel 2016, il cantante è arrivato alle semifinali della selezione nazionale slovena dell’Eurovision come membro del gruppo D Base.

A 18 anni, Ben si trasferisce in Svizzera con la sua famiglia, dove studia il tedesco e lavora alla sua carriera. Nel 2018, si stabilisce a Berlino, e raggiunge la finale di The Voice of Germany, chiudendo al secondo posto. Quindi va in tournée in Germania e Austria.

Islanda

Artista: Daði & Gagnamagnið

Brano: Think About Things

Lingua: inglese

Musica: Daði Freyr

Testo: Daði Freyr

Il frontman della band, Daði Freyr, è arrivato secondo nella selezione islandese del 2017, dietro a Svala, che vinse con la canzone “Paper”. La canzone ricalca il suo stile pop elettrico, orecchiabile, molto eccentrico e carico di ironia.

Lettonia

Artista: Samanta Tīna

Brano: Still Breathing

Lingua: inglese

Musica: Samanta Tīna

Testo: Aminata Savadogo

Samanta Tīna è una cantante della cittadina di Tukums in Lettonia. Quest’anno era la sua sesta partecipazione alla selezione lettone per l’Eurovision Song Contest. Il brano con cui ha trionfato, “Still Breathing” autoprodotto e co-scritto con Aminata Savadogo (che ha rappresentato la Lettonia all’Eurovision Song Contest 2015 con la sua canzone “Love Injected”, combina il forte messaggio dell’empowerment femminile con la sua importante voce.

Malta

Artista: Destiny Chukunyere

Brano: All Of My Love

Lingua: inglese

Musica: Bernarda Brunovic, Borislav Milanov, Sebastian Arman, Dag Lundberg, Joacim Persson, Cesár Sampson

Testo: Bernarda Brunovic, Borislav Milanov, Sebastian Arman, Dag Lundberg, Joacim Persson

Destiny Chukunyere ha vinto l’ultima edizione di X factor Malta nel febbraio scorso e, quindi, ha il diritto di rappresentare il paese all’Eurovision Song Contest di Rotterdam a maggio.

Destiny è una cantante maltese di Birchircara, Malta. Non è estranea all’Eurovision Song Contest, poiché ha rappresentato Malta nel 2015 al Junior Eurovision Song Contest vincendolo con la sua canzone “Not My Soul”. Più di recente, Destiny ha partecipato a Britain’s Got Talent, dove si è classificata al sesto posto in semifinale. A febbraio ha vinto X Factor Malta, fatto che le ha permesso di rappresentare Malta a Rotterdam.

Paesi Bassi

Artista: Jeangu Macrooy

Brano: Grow

Lingua: inglese

Musica: J.A.U. Macrooy, P.L. Perquin

Testo: J.A.U. Macrooy

Jeangu Macrooy è nato nel 1993 a Paramaribo, Suriname. Jeangu ha iniziato a suonare la chitarra a 13 anni e insieme al fratello gemello Xillan, ha formato un duo musicale. Nel 2014 Macrooy si è trasferito nei Paesi Bassi, dove ha incontrato il produttore e compositore Perquisite, fatto che gli ha permesso d lavorare per la sua etichetta, Unexpected Records. Da quel momento, la sua carriera nell’industria musicale dei Paesi Bassi è andata in crescendo, esibendosi in diversi grandi festival nazionali, e in programmi TV. È stato nominato due volte per un Edison Award, l’equivalente dei Paesi Bassi degli American Grammy Awards. Il brano di Jeangu sarà pubblicato in un secondo momento.

Regno Unito

Artista: James Newman

Brano: My Last Breath

Lingua: inglese

Musica: James Newman, Adam Argyle, Ed Drewett, Iain James

Testo: James Newman, Adam Argyle, Ed Drewett, Iain James

James Newman è un cantautore, vincitore dei BRIT Award e nominato ai Grammy, dopo aver vinto un BRIT per il singolo britannico dell’anno per “Waiting All Night” interpretato dai Rudimental ed Ella Eyre. È stato il primo singolo numero 1 nel Regno Unito di James nel 2013.

Ha collaborato anche con Calvin Harris e con suo fratello minore John Newman in un altro brano di successo, “Blame”. La canzone ha scalato le classifiche, oltre che in patria, anche nei Paesi Bassi, Svezia, Norvegia e Messico.

James ha lavorato con molti artisti famosi nel corso degli anni, incluso Ed Sheeran nel brano “Lay It All On Me”, che è stata certificata platino sia nel Regno Unito che negli Stati Uniti. James è stato anche nominato due volte al Grammy, come autore di “Coping”  di Toni Braxton e “Let ‘Em Talk” di Kesha.

James è stato vocalist per molti brani di successo; nel 2018 quando ha collaborato con il DJ olandese Armin Van Buuren. La loro canzone “Therapy” è stata un grande successo in Europa.

Russia

Artista: Little Big

Brano: Uno

Lingua: inglese/spagnolo

Musica: Little Big

Testo: Little Big

Little Big provengono da San Pietroburgo e i membri sono Ilya PrusikinSonya TayurskayaAnton Lissov e Sergey Makarov. Il gruppo è un mix di assurdo combinato con la musica punk-pop-rave.

La band è nota per canzoni virali come “Skibidi”. Il singolo è diventato ha guadagnato in una settimana 23 milioni di visualizzazioni su YouTube. Il video ha, al momento, raggiunto oltre 360 ​​milioni di visualizzazioni. La coreografia del video è ora il meme più popolare in Russia, eseguito anche da famose star della televisione russa e da rapper popolari.

Il fenomeno Little Big è cresciuto dopo aver rilasciato il singolo “I’m OK”, che è diventato uno dei meme più popolari sul social TikTok.

Slovenia

Artista: Ana Soklič

Brano: Voda

Lingua: sloveno

Musica: Ana Soklič, Bojan Simončič, Žiga Pirnat

Testo: Ana Soklič

Svizzera

Artista: Gjon’s Tears

Brano: Repondez-moi

Lingua: francese

Musica: Gjon’s Tears, Xavier Michel, Alizé Oswald, Jeroen Swinnen

Testo: Gjon’s Tears, Xavier Michel, Alizé Oswald, Jeroen Swinnen

Gjon’s Tears, al secolo, Gjon Muharremaj, è nato in Svizzera da padre kosovaro e madre albanese.

il cantante ha spiegato il perché del suo nome d’arte, Gjon’s tears:

“L’idea mi è nata quando mio nonno è venuto a trovarci dal Canada in Svizzera e, un giorno, mentre suonavo al piano elettrico “Can’t help falling in love” di Elvis Presley mi disse che avrei dovuto continuare con la musica.

Mentre suonavo ho visto mio nonno commuoversi. Io ero piccolo ma pensavo come la musica potesse avere questo effetto, mi sono sentito un supereroe. Per questo ho scelto questo nome perché rappresenta un episodio della mia vita che mi ha molto toccato.”

Nel 2010, all’età di 8 anni, ha partecipato alla prima serie di Albania Got Talent, mentre a 20 anni, ha partecipato a The Voice: la plus belle voix, con  Mika come suo mentore. Gjon ha raggiunto le semifinale dello show. Nel 2019, Gjon’s Tears ha pubblicato il suo primo singolo, cantato in inglese e albanese, “Babi”.

Armenia

Artista: Athena Manoukian

Brano: Chains on you

Lingua: inglese

Musica: Athena Manoukian, DJ Paco

Testo: Athena Manoukian

Athena Manoukian, come può intuirsi dal nome, è cantante di origini greco-armene. Si mostra sulle scene nel 2007, quando vince il suo primo premio ad un talent show dal nome This is what’s missing, di produzione greca, per tentare quindi l’anno successivo la partecipazione, per la Grecia, allo Junior Eurovision Song Contest, classificandosi però settima.

Nel 2011, Manoukian pubblica il suo primo singolo chiamato Party Like A Freak”, divenuto uno dei singoli di maggior successo in Grecia ottenendo oltre un milione di visualizzazioni su YouTube. Dopo il successo di Party Like A Freak”, Athena nel 2012 ha pubblicato un nuovo singolo I Surrender” che è diventato immediatamente il successo estivo dell’anno.

Successivamente si è lanciata in produzioni internazionali, avendo già alle spalle una squadra di artisti del calibro di Céline Dion, Madonna, Selena Gomez, Ace of Base, Ashley Tisdale, Enrique Iglesias, Ola Svensson, Jennifer Lopez, GLEE e molti altri, influenze che certamente sono confluite nella realizzazione di Chains on you”.

Nel 2017, Manoukian diventa anche cantautrice e scrive la musica e il testo di Palia Mou Agapi”, interpretato da Helena Paparizou, vincitrice dell’Eurovision Song Contest 2005.

Ha più volte espresso il desiderio di competere all’Eurovision Song Contest per l’Armenia, la Grecia o Cipro.

Azerbaigian

Artista: Samira Efendi

Brano: Cleopatra

Lingua: inglese

Musica: Luuk van Beers, Alan Roy Scott, Sarah Lake

Testo: Luuk van Beers, Alan Roy Scott, Sarah Lake

La ventottenne Samira ha partecipato ad alcuni programmi musicali molto popolari in Azerbaigian, come Yeni ulduz (Nuove stelle), Böyük Səhnə (Il grande palcoscenico, selezione nazionale azera per l’Eurovision nel 2014) e The Voice of Azerbaijan, nel quale si è classificata al 3 ° posto). Nel 2017 ha anche preso parte alla Silk Way Star, una competizione internazionale di canto che si è tenuta in Kazakistan e, nel 2019, ha rappresentato con successo l’Azerbaigian al Festival Voice of Nur-Sultan sempre in Kazakistan.

Bulgaria

Artista: VICTORIA

Brano: Tears Getting Sober

Lingua: inglese

Musica: Victoria Georgieva, Borislav Milanov, Lukas Oskar Janisch, Cornelia Wiebols

Testo: Victoria Georgieva, Borislav Milanov, Lukas Oscar Janisch

VICTORIA è una delle nuove promesse musicali della Bulgaria. Victoria Georgieva è diventata popolare dopo aver partecipato alla quarta stagione di X Factor Bulgaria. Il suo ultimo singolo, “I Wanna Know”, ha guadagnato centinaia di migliaia di visualizzazioni e streaming su YouTube e Spotify durante l’estate. Il suo album di debutto dovrebbe essere pubblicato nel 2020.

Danimarca

Artista: Ben & Tan

Brano: YES

Lingua: inglese

Musica: Emil Adler Lei, Jimmy Jansson, Linnea Deb

Testo: Emil Adler Lei, Jimmy Jansson, Linnea Deb

Tanne Amanda Balcells e Benjamin Rosenbohm hanno partecipato all’edizione numero dodici di X-Factor danese nel 2019, ma come antagonisti. Benjiamin come solista (e finalista), Tanne come parte del gruppo femminile Echo“Yes” è un uptempo semplice e accattivante, con sonorità quasi folk, riecheggianti melodie anni settanta e un andamento tipicamente “sing-along-with-me”. La loro canzone racconta dell’aprirsi all’amore, anche se questo potrebbe far deragliare i tuoi piani iniziali.

Francia

Artista: Tom Leeb

Brano: The best in me

Lingua: inglese/francese

Musica: Peter Boström, Thomas G:son, John Lundvik, Tom Leeb, Amir Haddad, Lea Ivanne

Testo: Peter Boström, Thomas G:son

Il cantante, attore e comico trentenne Tom Leeb, nel 2019, ha pubblicato il suo album di debutto “Recollection”. La clip audio di “Are We Too” Late ha raggiunto ben 25 milioni di visualizzazioni su YouTube. I suoi miti musicali sono cantautori come Ben Howard, Matt Corby, Bon Iver e John Mayer. Tom ha trascorso 5 anni a New York per studiare teatro, cinema e canto. In precedenza si è esibito in un adattamento teatrale del film Mrs. Doubtfire e ha recitato in vari spettacoli televisivi e film francesi insieme a star affermate come Jean Reno. Fa parte di una coppia comica con il collega comico Kevin Levy. Come Kevin & Tom, la coppia ha un popolare canale YouTube, dove carica video e canzoni.

Grecia

Artista: Stefania Liberakakis

Brano: SUPERG!RL

Lingua: inglese

Musica: Dimitris Kontopoulos, Arcade

Testo: Dimitris Kontopoulos, Arcade, Sharon Vaughn

Nel 2016, Stefania ha rappresentato i Paesi Bassi al Junior Eurovision Song Contest come parte del gruppo femminile Kisses. Hanno chiuso la gara all’ottavo al concorso di La Valletta, Malta. Dal 2016, Stefania si esibisce come cantante solista e, ad oggi, Stefania ha pubblicato 4 singoli da solista. Rilasciato nel 2018, il brano “Stupid Reasons”, ha raggiunto oltre 1 milione di visualizzazioni su YouTube. Nel giugno 2019, Stefania si è esibita ai MAD VMA, i premi musicali più importanti in Grecia, cantando una versione speciale della canzone “Con calma” con Ilenia Williams e Konnie Metaxa.

Israele

Artista: Eden Alene

Brano: Feker Libi

Lingua: inglese, ebraico, amarico, arabo

Musica: Doron Medalie, Idan Raichel

Testo: Doron Medalie, Idan Raichel

Nata a Gerusalemme da genitori ebrei immigrati dall’Etiopia, ha iniziato a farsi conoscere al grande pubblico nel 2017, partecipando alla terza edizione della versione israeliana di The X Factor. Dopo aver superato le audizioni è entrata a fare parte della categoria “Under 19” capitanata dal cantante Ivri Lider, membro del duo elettropop The Young Professionals. Superata la fase degli Home Visit, Alene ha acceduto alle serate dal vivo del programma, dove è giunta fino in finale, venendo proclamata vincitrice del programma.

Lituania

Artista: The Roop

Brano: On fire

Lingua: inglese

Musica: Vaidotas Valiukevičius , Robertas Baranauskas, Mantas Banišauskas

Testo: Vaidotas Valiukevičius

I The Roop sono una band composta da tre membri: Vaidotas Valiukevičius (voce e tastiere), Robertas Baranauskas (percussioni) e Mantas Banišauskas (chitarra). I tre descrivono il loro stile musicale come un mix di pop-rock e indie. Sebbene lavorino insieme solo dal 2014, tutti i membri della band lavorano nel settore musicale da molto tempo. L’album di debutto dei Roop, “To Whom It May Concern”, è uscito il 30 novembre 2015. Da allora hanno suonato in tutto il mondo, dalla Lituania al Belgio, dalla Serbia al Brasile.

A proposito della partecipazione di quest’anno, Vaidotas Valiukevičius ha dichiarato:

“La canzone di quest’anno parla di qualcosa che ho mi porto dentro e ho osservato intorno a me stesso. Tratta di come annulliamo noi stessi troppo in fretta. Ci sottovalitiamo troppo spesso. Pensiamo di non rispettare alcuni standard o di essere poco interessanti, troppo giovani, troppo vecchi.”

La band aveva già tentato di rappresentare la Lituania, partecipando alla selezione nazionale nel 2018. Secondo la band, il titolo della canzone, “On Fire”, si riferisce all’essere emozionati, appassionati, impegnati e pieni di energia. Il vibrante video musicale è stato prodotto dal regista Indrė Juškutė e dal direttore della fotografia Adomas Jablonskis.

Moldavia

Artista: Natalia Gordienko

Brano: Prison

Lingua: inglese

Musica: Sharon Vaughn

Testo: Dimitris Kontopoulos, Phillip Kirkorov

Dal 2005, Natalia è la front-woman della band Millennium. Nello stesso anno, si è classificata al terzo posto nella selezione nazionale moldava per l’Eurovision Song Contest. Natalia ha già partecipato all’Eurovision Song Contest nel 2006 in coppia con Arsenium, con la canzone “Loca”,  chiudendo la gara al 20° posto nella Finale.

Polonia

Artista: Alicja Szemplińska

Brano: Empires

Lingua: inglese

Musica: Patryk Kumor, Dominic Buczkowski-Wojtaszek, Laurell Barker, Frazer Mac

Testo: Patryk Kumor, Dominic Buczkowski-Wojtaszek, Laurell Barker, Frazer Mac

La diciassettenne Alicja Szemplińska proviene dalla città polacca di Ciechanów. Alicja si è avvicinata alla musica da bambina, quando ha iniziato a prendere lezioni di canto e a cantare nel coro della chiesa locale. All’età di 12 anni si è iscritta a lezioni di canto professionale. È salita alla ribalta nel 2016, con la sua partecipazione e vittoria al talent show Hit, Hit, Hurra!, trasmesso su TVP2. Nel 2019 ha partecipato alla decima edizione di The Voice of Poland, che ha finito per vincere. Come ricompensa ha ottenuto un contratto con l’etichetta discografica Universal Music Polska, con la quale ha pubblicato il suo singolo di debutto, “Prawie my”.

Repubblica Ceca

Artista: Benny Cristo

Brano: Kemama

Lingua: inglese

Musica: Osama Hussain, Rudy Ray, Filip Zangi

Testo: Ben Cristovao, Charles Sarpong

Benny Cristo, pseudonimo di Ben Cristovao, è attivo nella scena musicale ceca da circa 10 anni. Nel 2019, ha pubblicato il suo nuovo EP “Kontakt”, che contiene un totale di 6 canzoni tra cui “Aleiaio” e “Plan”. I suoi più grandi successi finora sono “Bomby” (24 milioni di visualizzazioni su YouTube), “Asio” (14 milioni di visualizzazioni) e “Padam” (24 milioni di visualizzazioni). Nel corso degli anni, Benny ha creato una forte base di fan sui social network, seguito da quasi 800 000 persone su Instagram. Oltre alla sua carriera musicale, pratica professionalmente jiu-jitsu, con prestigiosi riconoscimenti in tornei internazionali nella sua categoria.

San Marino

Artista: Senhit

Brano: Freaky

Lingua: inglese

Musica: Gianluigi Fazio, Henrik Steen, Nanna Bottos

Testo: Gianluigi Fazio, Henrik Steen, Nanna Bottos

L’artista italo eritrea ha già concorso per San Marino all’ESC del 2011 e quest’anno torna in gara forte di un’esperienza che si è consolidata sui palchi dei club di tutta Europa e degli Stai Uniti, con brani sia in italiano sia in inglese.

Il successo del recente singolo dal sound elettro pop “Dark Room” è stato uno dei motivi che ha spinto San Marino, guidata per l’undicesimo anno dall’esperienza di Alessandro Capicchioni, a volerla fortemente di nuovo in sua rappresentanza. Un team quindi che si ricongiunge rinnovando la fiducia reciproca e che riserverà molte sorprese.

Non a caso lo staff artistico di alto livello è capitanato dall’eclettico creative director Luca Tommassini!

Coreografo e regista di livello mondiale, ha lavorato con Madonna, Michael Jackson, Geri Halliwell, Whitney Houston, Kylie Minogue e tanti altri. Per la stagione 2008/2009 ha firmato il musical Hair come coreografo con David Parsons, è stato direttore artistico e coreografo agli MTV Europe Music Awards a Liverpool, di X Factor Italia per 10 edizioni, X Factor UK, X Factor Spain e Amici 17.

Tommassini ha già lavorato con Senhit alla regia del video del singolo “Dark Room“.

Senhit, pseudonimo di Senhit Zadik Zadik, è nata a Bologna da genitori eritrei.

Ha iniziato la sua carriera musicale, con il primo nome d’arte Senit, interpretando ruoli da protagonista in musical di successo come Il re Leone, realizzato dalla Walt Disney in Germania (2001/2002), Hair e Fame, di produzione svizzera; ma, soprattutto, ha preso parte a Il grande Campione di Massimo Ranieri (2001/2002), acquisendo popolarità in Italia.

La cantante ha successivamente collaborato con gli Stadio, con i quali ha avuto l’occasione di girare in tournée e di farsi ulteriormente conoscere dal pubblico italiano.

Il suo primo album esce nel 2005, grazie alla collaborazione con la Panini Interactive che distribuisce, in tutte le edicole, Senit, lavoro che ha avuto la direzione artistica proprio di Gaetano Curreri e di Saverio Grandi.

Nel giugno 2007 la frizzante cantante pubblica un nuovo singolo, La faccia che ho”, che anticipa l’uscita del suo secondo album dal titolo Un tesoro è necessariamente nascosto”, prodotto e scritto da Maurizio Fabrizio, sempre per la Panini.

Il 2009 vede l’uscita del suo terzo album dal titolo So High”, con sette brani scritti da Michael Baker e, sempre nello stesso anno, partecipa al noto concerto benefico Amiche per l’Abruzzo.

Arriva quindi il 2011 e San Marino RTV la sceglie per rappresentare la piccola repubblica all’Eurovision Song Contest 2011 di Düsseldorf, col brano Stand By”, senza però riuscire a guadagnare la finale.

L’apprezzamento comunque ottenuto all’Eurovision fa sì che Senit pubblichi Through the Rain”, un nuovo singolo, a cui segue AOK”.

Il 2014 è l’anno della svolta in quanto, in occasione della pubblicazione del singolo Relations”, la cantante bolognese modifica il suo nome d’arte, in realtà scegliendo proprio quello di battesimo, Senhit, pronta per firmare con la Sony Music Italia.

Siamo ormai in tempi recenti e nel 2019 Senhit torna a cantare in italiano: il 4 aprile pubblica tramite le piattaforme di streaming il singolo Dark Room”, con relativo videoclip diretto da Luca Tommassini; il 16 aprile tale brano si posiziona al primo posto della classifica iTunes. Un mese dopo, il 17 maggio, Dark Room” viene anche messo in vendita online in formato vinile 45 giri in edizione limitata.

La campagna pubblicitaria che mette in opera è singolare: nel settembre 2019 per le strade di Milano, Roma e Bologna spuntano un po’ ovunque cartelloni, con su scritto: “Un bel niente”. Dopo qualche giorno, la cantante svela trattarsi del suo nuovo brano, che reca proprio il titolo “Un Bel Niente“, suo secondo singolo in lingua italiana reso disponibile dal 13 settembre 2019 in tutti gli store digitali; trattasi di un bel brano elettropop che assieme a Dark Room” segna l’inizio di un nuovo percorso per la cantante italo-eritrea. Per conoscere meglio proprio questa ultima sua produzione consigliamo la visita al suo sito ufficiale, Senhit Official.

Spagna

Artista: Blas Cantó

Brano: Universo

Lingua: spagnolo

Musica: Dan Hammond, Maciej Mikolaj Trybulec

Testo: Blas Cantó, Dan Hammond, Dangelo Ortega, Maciej Mikolaj Trybulec, Ash Hicklin

Blas Cantó è un artista di 27 anni proveniente dalla regione della Murcia che sin da bambino sognava di calcare il palco dell’Eurovision Song Contest. Blas è un cantante con un ottimo curriculum musicale. Ha una grande esperienza live, così come in televisione, ed ha un grande sostegno da parte dei fan eurovisivi che da tempo lo acclamavano a gran voce. Già nel 2004 tentò la partecipazione allo Junior Eurovision Song Contest, senza riuscirci, così come andò male anche un successivo tentativo per l’Eurovision (in particolare per l’edizione 2011 dove fu superato nella selezione nazionale da Lucia Pérez). Allo stato attuale Blas vanta 5 album, 4 pubblicati unitamente alla boy band Auryn mentre nell’ultimo, “Complicado“, si è espresso per la prima volta come solista registrando un grande successo. Con gli Auryn, uno dei più importanti gruppi pop spagnoli, ha registrato tantissime tournee internazionali, 140 000 dischi venduti e un premio quale miglior artista spagnolo agli MTV Europe Awards.

Ucraina

Artista: Go_A

Brano: Solovey (Usignolo)

Lingua: ucraino

Musica: Taras Shevchenko, Kateryna Pavlenko

Testo: Kateryna Pavlenko

La band Go_A è stata fondata alla fine del 2012 e si è esibita in molti festival (Koktebel Jazz Festival, Kraina Mriy, Gogolfest, Vedalife, Trypilske Kolo, Slava Frolova Art Picnic, Polyana Music Festival, Kyiv Open Air, White Nights vol2, SheFest), esportando la musica ucraina in tutto il mondo (Israele, Polonia, Bielorussia). Nel novembre 2016, la band ha pubblicato il suo album di debutto “#Follow The Sound”. La musica dei Go_A sta guadagnando gradualmente popolarità all’estero: nella primavera del 2019 la loro canzone “Vesniank” a ha raggiunto la Top 10 e la classifica dance di iTunes in Slovacchia.

Australia

Artista: Montaigne

Brano: Don’t break me

Lingua: inglese

Musica: Anthony Egizii, David Musumeci, Jessica Cerro

Testo: Anthony Egizii, Jessica Cerro

Ventiquattro anni, originaria di Sydney, Jessica Alyssa Cerro, in arte Montaigne è un nome già conosciuto Down Under. Ha pubblicato un singolo e un EP nel 2014, mentre il suo album di debutto, intitolato “Glorious Heights”, pubblicato nell’agosto del 2016, ha raggiunto la quarta posizione nelle classifiche, ottenendo il disco d’oro. L’album include il singolo “Because I love you”, anche questo certificato “oro”. Per questo album la cantante ha vinto l’ARIA Award for Breakthrough Artist – Release (premio per il migliore artista esordiente) a novembre del 2016. Sempre nel 2016, La cantante ha collaborato con il gruppo hip hop Hilltop Hoods per il singolo “1955”, arrivato al numero due della classifica australiana e che ha raggiunto la certificazione 6xplatino per oltre 400.000 copie vendute nella sola Australia. Ad agosto del 2019 esce il suo secondo album “Complex”, che arriva in TOP 20 a livello locale e che include i singoli “Ready” e “Love Might Be Found (Volcano)”.

Belgio

Artista: Hooverphonic

Brano: Release Me

Lingua: inglese

Musica: Alex Callier, Luca Chiaravalli

Testo: Alex Callier

La band, che mescola lo stile trip-hop al pop, è composta da Alex CallierRaymond Geerts e Luka Cruysberghs. Nel corso degli anni i tre componenti hanno lavorato con diversi artisti. Dal 2018, Luka Cruysberghs è la cantante degli Hooverphonic. Nel 2017 ha vinto The Voice of Flanders, con Alex come suo coach. Il gruppo è stato fondato nel 1995 da Alex Callier e Raymond Geerts. Prima di Luka, diverse cantanti hanno già prestato la loro voce per il gruppo, tra le quali Geike Arnaert e Noemie Wolfs. Alex Callier è l’autore di “A Matter Of Time” con la quale Sennek ha rappresentato il Belgio all’Eurovision 2018. Alex Callier segue l’Eurovision Song Contest da anni, sia per interesse professionale che personale. Il glamour, la qualità degli artisti e il fascino internazionale rendono la partecipazione un logico prossimo passo per gli Hooverphonic. Anche Luka ha un legame con l’Eurovision: nell’adolescenza, ha preso parte alla selezione nazionale belga per il Junior Eurovision Song Contest. La canzone che ha scelto per la sua audizione è stata Happiness”, proprio degli Hooverphonic.

Cipro

Artista: Alessandro Rütten

Brano: Running

Lingua: inglese

Musica: Alfie Arcuri, Sebastian Rickards, Octavian Rasinariu, Sandro, Teo DK

Testo: Alfie Arcuri, Sebastian Rickards, Octavian Rasinariu, Sandro

Sandro ha 23 anni ed è nato in Germania da padre americano e madre greca, che fa di esso il terzo rappresentante per Cipro con componente greca. Nel 2015 si è fatto notare del talent tedesco Das Supertalent, che in Germania corrisponde ai vari “Got Talent” che si vedono in giro per il mondo, ma non ebbe il successo sperato. Tre anni dopo ci ha riprovato con The Voice of Germany, nel team di Mark Forster, dopo aver colpito i giudici con “In my blood” di Shawn Mendes, ma fu eliminato prima di arrivare ai live show. Quest’anno ha rappresentato gli Stati Uniti al New Wave, il concorso celebre nei Paesi di area ex sovietica e che ha visto tra i vincitori Sergey Lazarev , Jamala, Dino Jelusic, i DoReDoS e l’italiano Walter Ricci. Ha concluso al sesto posto con 243 punti, in un’edizione vinta dall’albanese Inis Neziri.

 

Estonia

Artista: Uku Suviste

Brano: What Love Is

Lingua: inglese

Musica: Uku Suviste

Testo: Sharon Vaughn

Nipote d’arte (suo zio Väino Puura e la moglie Sirje Puura sono cantanti lirici molto noti in Estonia), Uku Suviste si è laureato al Conservatorio di Stato di Tallinn. Ha all’attivo numerosi singoli, e una carriera iniziata nel 2004, partecipando a numerosi contest. L’anno successivo ha dato alla luce il suo album di debutto, totalmente autoprodotto, “It’s Christmas time“. La sua musica si sposta dal pop all’R’n’B, e lo ha portato fino in Russia: al popolare contest “New Wave“, dove ha chiuso 3° nel 2010, e a The Voice of Russia nel 2018.

Questa in cui ha trionfato non è stata la sua prima partecipazione all’Eesti Laul. Il debutto è avvenuto nel 2017, quando con “Supernatural” si è fermato in semifinale. Ci ha riprovato lo scorso anno, fermandosi però al secondo posto con “Pretty little liar“. Il terzo tentativo è stato quello giusto per Uku, che ora si appresta a volare a Rotterdam, dove si esibirà nella seconda semifinale del 14 maggio.

Georgia

Artista: Tornike Kipiani

Brano: Take Me As I Am

Lingua: inglese, francese, tedesco, spagnolo, italiano

Musica: Tornike Kipiani

Testo: Tornike Kipiani

Tornike, o Kipo, è un cantante di 31 anni proveniente dalla Georgia. Ha raggiunto la notorietà dopo aver vinto X Factor nel 2014Il mentore di Tornike nello show è stato Tamta, la rappresentante di Cipro all’Eurovision Song Contest 2019. Tornike ha già tentato di rappresentare la Georgia all’Eurovision Song Contest nel 2017, ma la sua canzone “You Are My Sunshine” quell’anno non fu scelta.

Irlanda

Artista: Lesley Roy

Brano: Story Of My Life

Lingua: inglese

Musica: Lesley Roy, Robert Marvin, Catt Gravitt, Tom Shapiro

Testo: Lesley Roy, Catt Gravitt, Tom Shapiro

Lesley è una cantautrice di Balbriggan, Dublino, che si divide tra la sua casa nell’East Village a New York City e l’Irlanda. Nel 2008, Lesley ha pubblicato il suo album di debutto, “Unbeautiful“, prodotto da Max Martin. Come cantautrice, la carriera di Lesley è stata prolifica, poiché ha scritto per numerosi artisti tra cui Adam LambertMiss MontrealMedinaJana KramerMarlee Scott e Deorro. Appassionata da tutta la vita di Eurovision, Lesley ha affermato che riuscire a rappresentare l’Irlanda nel 2020 con una canzone su cui ha lavorato molto duramente ha significato soddisfare una delle sue ambizioni della sua vita.

Italia

Artista: Diodato

Brano: Fai rumore

Lingua: italiano

Musica: Diodato, Edwin Roberts

Testo: Diodato

Diodato (Antonio Diodato, Aosta 30 agosto 1981) esordisce discograficamente nel 2013 con il suo primo album di inediti “E forse sono pazzo”, disco che viene recensito positivamente da diverse testate e la rivisitazione del brano “Amore che vieni, amore che vai” di Fabrizio De André, pezzo con il quale entra a far parte della colonna sonora del film di Daniele Luchetti “Anni felici” presentato al Festival del cinema di Toronto.

Nel febbraio 2014 Diodato partecipa al suo primo Festival di Sanremo nella categoria ‘Nuove Proposte’ con la canzone “Babilonia” qualificandosi al secondo posto. Nello stesso anno è ospite fisso nella trasmissione Che tempo che fa dove interpreta ‘canzoni in un minuto’ che rendono omaggio ai grandi artisti della musica italiana. A maggio è ospite del Concerto per il Primo Maggio di Taranto di cui diventa direttore artistico insieme a Roy Paci e Michele Riondino nel 2016.

Dopo un’estate di concerti, nel settembre 2014 Diodato vince il ‘Premio Fabrizio De André’ per la sua versione di “Amore che vieni amore che vai”, in ottobre partecipa come ospite al Premio Tenco 2014 e al festival organizzato dagli Aftherhours a L’Aquila Hai paura del buio?. Nello stesso anno pubblica “A ritrovar bellezza”, album a cui partecipano Roy Paci, Manuel Agnelli e Velvet Brass. Partecipa inoltre al disco di Daniele Silvestri per i brani “Pochi giorni” e “Alla fine”.

Nel 2016 esce il suo secondo album di inediti “Cosa siamo diventati”, anticipato dal singolo “Mi si scioglie la bocca” diventato virale online dopo neanche 24 ore dalla pubblicazione. Prende parte con il brano “Paranoid Android” alla compilation “KO Computer”, un tributo all’album “Ok Computer” dei Radiohead ideato dallo staff di King Kong di Radio1.

A novembre esce un nuovo singolo “Cretino che sei”, brano che segna una svolta stilistica dell’artista. Il brano è stato presentato in anteprima alla Milano Music Week ed è diventato virale online, entrando anche nella playlist Indie Italia. Grazie al suo tour vince il premio come best performer da Keep On Live, il circuito dei club live italiani.

Nel 2018, assieme a Roy Paci, partecipa al suo secondo Sanremo con il brano “Adesso” che riceve elogi dalla critica e dal pubblico. Il brano viene scelto come colonna sonora del corto di Annamaria Loguori “La notte prima”, presentato in anteprima alla Mostra del cinema di Venezia. A dicembre si esibisce alla cinque giorni di eventi “5 giorni di Musica contro le Mafie” a Cosenza – dove viene premiato per il brano “Adesso”.

A febbraio torna sul palco dell’Ariston come ospite di Ghemon, con cui rielabora “Rose Viola”. Sempre nel 2019 escono i singoli “Il commerciante”, “Non ti amo più” e “Che vita meravigliosa” che entra a far parte della colonna sonora del film “La Dea fortuna” di Ferzan Ozpetek.

Il 14 febbraio esce il suo nuovo album di inediti “Che vita meravigliosa” e torna ad esibirsi live il 22 aprile 2020 all’Alcatraz di Milano ed il 29 aprile all’Atlantico di Roma.

Macedonia del Nord

Artista: Vasil Garvanliev

Brano: YOU

Lingua: inglese

Musica: Nevena Neskoska

Testo: Nevena Neskoska, Kalina Neskoska, Alice Schroeder

Vasil Garvanliev ha iniziato il suo percorso musicale all’età di 7 anni, esibendosi in alcuni dei festival per bambini più famosi della Macedonia del Nord. Poco dopo, si è trasferito con la sua famiglia negli Stati Uniti, dove ha continuato la sua carriera come solista al Chicago Children’s Choir. Pop star e cantante lirico in festival musicali di tutto il mondo, ha collaborato con alcuni degli artisti più prolifici del mondo. Dal suo ritorno in Macedonia del Nord nel 2018, Vasil ha pubblicato 3 singoli di grande successo: “Gjerdan (Collana)”“Patuvam (Viaggiare)” e “Mojata Ulica (La mia strada)”. Il suo primo concerto da solista nella sua nativa Strumica a novembre 2019 ha registrato il tutto esaurito e ha mostrato la sua vasta esperienza musicale da tutto il mondo.

Norvegia

Artista: Ulrikke Brandstorp

Brano: Attention

Lingua: inglese

Musica: Kjetil Mørland, Christian Ingebrigtsen, Ulrikke Brandstorp

Testo: Kjetil Mørland, Christian Ingebrigtsen, Ulrikke Brandstorp

Ulrikke Brandstorp è nata il 13 luglio 1995 a Skjeberg e ha iniziato a studiare musica sin da bambina. Nel 2013 ha partecipato al talent Idol e nel 2015 a The Voice. Due anni dopo ha tentato di rappresentare la Norvegia, partecipando al Melodi Grand Prix con la canzone “Places”. Nel 2018 ha raggiunto la notorietà, arrivando seconda nello show televisivo Stjernekamp. Nel 2019, ha interpretato il ruolo di Liesl, la figlia maggiore della famiglia Von Trapp nella versione norvegese del musical Tutti insieme appassionatamente. Tra gli autori di “Attention” troviamo Kjetil Mørland che in coppia con Debrah Scarlett rappresentò la Norvegia con “A monster like me” all’Eurovision 2015.

Portogallo

Artista: Elisa Silva

Brano: Medo De Sentir

Lingua: portoghese

Musica: Marta Carvalho

Testo: Marta Carvalho

Elisa Silva è nata nell’arcipelago di Madera. Ha iniziato ad esibirsi sin da bambina a concorsi e festival musicali. Lasciata l’isola, ha iniziato a studiare per il diploma di cantautorato all’Escola Superior de Música di Lisbona. Nel 2015 ha preso parte alla quinta edizione di Ídolos, la versione portoghese del format Idols. È riuscita a superare le audizioni, ma è stata eliminata prima di accedere alle fasi live del programma.

Romania

Artista: Roxen

Brano: Alcohol You

Lingua: inglese

Musica: Ionuţ Armaş, Viky Red

Testo: Ionuţ Armaş, Breyan Isaac

Roxen ha iniziato a cantare all’età di 7 anni e ha vinto numerosi concorsi musicali nel corso degli anni. In questo momento, Roxen è la terza artista più suonata alla radio rumena e ha 2 canzoni nelle classifiche radiofoniche: “You Don’t Love Me” (che ha 8 milioni di visualizzazioni su YouTube) e “Ce-ti Canta Dragostea” (9 milioni di visualizzazioni).

Serbia

Artista: Hurricane

Brano: Hasta La Vista

Lingua: serbo/spagnolo

Musica: Nemanja Antonić

Testo: Kosana Stojić, Sanja Vučić

Sanja Vucic, Ksenija Knezevic e Ivana Nikolić compongono le Hurricane, una band formata nel 2017.

Sanja Vučić è una cantante famosa, nota per aver rappresentato la Serbia all’Eurovision Song Contest nel 2016 con la sua canzone “Goodbye (Shelter)”, arrivando alla Finale di Stoccolma.

Ksenija Knežević è una cantante di origine montenegrina, che è stata corista per il Montenegro all’Eurovision Song Contest 2015 con la canzone “Adio”, eseguita da suo padre, Knez.

Ivana Nikolić è una ballerina professionista e campionessa nazionale. Ha iniziato la sua carriera di cantante nel 2016.

Svezia

Artista: The Mamas

Brano: Move

Lingua: inglese

Musica: Herman Gardarfve, Melanie Wehbe, Patrik Jean

Testo: Herman Gardarfve, Melanie Wehbe, Patrik Jean

The Mamas sono un trio soul e gospel svedese-americano, composto da Ashley HaynesLoulou Lamotte e Dinah Yonas Manna. La fondatrice Paris Renita ha lasciato il gruppo nel 2019. Come quartetto, hanno accompagnato come coriste John Lundvik nel brano “Too Late For Love” sia al Melodifestivalen che all’Eurovision Song Contest 2019 di Tel Aviv.