Eurovision Song Contest 1957

Logo ESC 1957

Logo ESC 1957

Data: domenica 3 marzo 1957

Luogo: Großer Sendesaal des Hessischen Rundfunks, Francoforte sul Meno

Televisione: ARD

Presentatori: Anaïd Iplicjian

Participanti: 10 paesi

Interval Act: nessuno

Votazione: dieci giurati per ogni paese hanno a disposizione un punto ciascuno da dare solo alla loro canzone preferita

Vincitore: Paesi Bassi – Corry Brokken

Lo show

Un altro concorso fu organizzato nel 1957 in forza del successo avuto dal “Gran Premio dell’Eurovisione” precedente, ma questo volta il paese ospitante fu la Repubblica Federale di Germania. Rispetto al 1956, parecchie regole furono cambiate.

In primo luogo, Austria, Danimarca e Regno Unito entrarono nel concorso perciò furono dieci i paesi che parteciparono alla finale, ogni nazione poté eseguire soltanto una canzone, interpretata da uno o, al massimo, due cantanti e nessun accompagnamento vocale fu permesso.

La giuria che fu composta da 10 membri per ogni paese, annunciò i voti per telefono dopo l’ultima esibizione. A questi dieci membri fu permesso assegnare soltanto un voto alla loro canzone preferita ed a nessun giurato fu permesso votare per la canzone del proprio paese.

Per la prima volta ci fu un tabellone che servì ad indicare il punteggio. Quell’anno il “Gran Premio” fu vinto dai Paesi Bassi con Net als toen eseguita Corry Brokken e la tradizione della premiazione fu introdotta. Da quest’anno, inoltre, il paese vincitore, avrebbe ospitato il concorso l’anno successivo.

Lys Assia, che aveva vinto la prima edizione del “Gran Premio dell’Eurovisione”, si classificò settima con il brano “L’enfant que j’etais”, come rappresentante della Svizzera.

[note color=”#efefef”]L’Italia partecipò con Nunzio Gallo, che interpretò Corde della mia chitarra, classificandosi al sesto posto. La canzone fu la più lunga della storia dell’ESC, durava, infatti, più di 5 minuti.[/note]

Risultati

ORDINEPAESEINTERPRETETITOLOPUNTEGGIOPOSIZIONE
1BelgioBelgioBobbejaan SchoepenStraatdeuntje58
2LussemburgoLussemburgoDanièle DupréAmours mortes (Tant de peine)84
3Regno UnitoRegno UnitoPatricia BredinAll67
4ItaliaItaliaNunzio GalloCorde della mia chitarra76
5AustriaAustriaBob MartinWohin, kleines Pony?310
6Paesi BassiPaesi BassiCorry BrokkenNet als toen311
7GermaniaGermaniaMargot HielscherTelefon, Telefon84
8FranciaFranciaPaule DesjardinsLa belle amour172
9DanimarcaDanimarcaBirthe Wilke & Gustav WincklerSkibet skal sejle i nat103
10SvizzeraSvizzeraLys AssiaL'enfant que j'étais58

Galleria Fotografica

Video