Festival di Sanremo 2019

© RAI

Il sessantanovesimo Festival di Sanremo si svolge al Teatro Ariston di Sanremo dal 5 al 9 febbraio 2019 e sarà condotto per il secondo anno consecutivo da Claudio Baglioni, che ne è anche il direttore artistico, affiancato da Claudio Bisio e Virginia Raffaele.

La regia sarà curata da Duccio Forzano, mentre la scenografia sarà realizzata da Francesca Montinaro, già scenografa dell’edizione 2013. La direzione musicale sarà affidata per il secondo anno consecutivo a Geoff Westley.

La competizione vedrà concorrere ad un unico premio 24 cantanti, dei quali 22 sono artisti di chiara fama e 2 provengono da Sanremo Giovani 2018; questi ultimi presenteranno un brano inedito, diverso da quello con il quale hanno vinto la suddetta competizione, a differenza di quanto accadeva negli anni precedenti in cui i prescelti partecipavano al Festival in una sezione a loro dedicata.

Il vincitore del Festival sarà anche il rappresentante dell’Italia all’Eurovision Song Contest 2019, salvo rinuncia.

Commissione Musicale

La commissione musicale è composta da Claudio Baglioni, Claudio FasuloDuccio ForzanoMassimo GiulianoMassimo Martelli e Geoff Westley.

Artisti in gara

  • Federica Carta e Shade – Senza farlo apposta
  • Patty Pravo e Briga – Un po’ come la vita
  • Negrita – I ragazzi stanno bene
  • Daniele Silvestri – Argento vivo
  • Ex-Otago – Solo una canzone
  • Achille Lauro – Rolls Royce
  • Arisa  Mi sento bene
  • Francesco Renga – Aspetto che torni
  • Boom Da Bash – Per un milione
  • Enrico Nigiotti – Nonno Hollywood
  • Nino D’Angelo e Livio Cori – Un’altra luce
  • Paola Turci – L’ultimo ostacolo
  • Simone Cristicchi – Abbi cura di me
  • Zen Circus – L’amore è una dittatura
  • Anna Tatangelo – Le nostre anime di notte
  • Loredana Bertè – Cosa ti aspetti da me
  • Irama – La ragazza col cuore di latta
  • Ultimo – I tuoi particolari
  • Nek – Mi farò trovare pronto
  • Motta – Dov’è l’Italia
  • Il Volo – Musica che resta
  • Ghemon – Rose viola
  • Einar – Parole Nuove
  • Mahmood – Soldi

Sistema di voto

A scegliere i vincitori di questa edizione del Festival, sarà un mix di televoto, giuria della sala stampa, giuria di esperti e giuria demoscopica.

La giuria Demoscopica è composta da un campione statisticamente rappresentativo di 300 persone selezionate tra abituali fruitori di musica, le quali esprimeranno il proprio voto da casa attraverso un sistema di votazione elettronico.

La giuria della Sala Stampa è composta da giornalisti accreditati a Sanremo 2019 e voterà nella Sala Roof del Teatro Ariston, secondo modalità che saranno definite con apposito Regolamento che sarà definito dall’Ufficio Stampa, prima dell’inizio delle dirette di Sanremo 2019.

La giuria degli Esperti è composta da personaggi del mondo della musica, dello spettacolo e della cultura.

La votazione mediante Televoto (votazione da telefonia fissa e da telefonia mobile) da parte del pubblico avverrà nel rispetto del regolamento dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni in materia di trasparenza ed efficacia del servizio di Televoto approvato con delibera n 38/11/CONS e successive modificazioni (di seguito anche “Regolamento AGCOM”), nonché dell’apposito Regolamento in materia per Sanremo 2019, che verrà pubblicato sul sito www.sanremo.rai.it, prima dell’inizio delle dirette di Sanremo 2019, con tutti i dettagli relativi alle modalità di votazione.

Regolamento Sanremo 2019