Desmond Morris, zoologo ed etologo inglese, autore del libro divulgativo La scimmia nuda, che ha ispirato Occidentali’s Karma di Francesco Gabbani, ha avuto modo di esprimere tutta la sua stima per il cantante carrarese, vincitore di Sanremo 2017 e prossimo rappresentante italiano all’Eurovision Song Contest 2017.

Intervistato da Antonello Guerrera per Repubblica, Morris ha affermato “Ho ascoltato la sua canzone, che meraviglia. Poi sono andato a vedere anche il video con i costumi giapponesi. Occidentali’s karma è bellissima, orecchiabile, all’Eurovision il prossimo maggio mi piazzo davanti alla tv e tifo per lui“.

Rispetto ad un eventuale incontro con Gabbani, lo scienziato dice: “Io purtroppo, dopo una vita in giro, non posso viaggiare più. È una cosa che mi addolora profondamente, ma devo accudire mia moglie Ramona che non sta bene. Sa, ci siamo sposati nel 1952… magari se viene Gabbani in Inghilterra, chissà”.

Morris ha scoperto la canzone di Gabbani grazie ad un giornalista inglese che gli ha chiesto se si sentisse offeso: “Quale onore, invece! Ho studiato per anni il linguaggio gestuale nel mondo, e quello di Gabbani sul palco e nel video è straordinario per come combina e armonizza culture e citazioni differenti. Poi sono andato a leggermi il testo della canzone e sono rimasto affascinato dalla sua bellezza, dalla sua cultura, dalla ricchezza delle citazioni. Mai sentito nulla di simile, forse solo in Bob Dylan e John Lennon”.

Dylan e Lennon possono sembrare paragoni forti, ma lo scrittore, di fronte allo stupore dell’intervistatore continua: “Sì, intendo come precisione e raffinatezza dei testi. Ne so qualcosa perché conoscevo John Lennon e parlavamo spesso di quest’arte”.

In chiusura, Guerrera informa Morris che il paroliere della canzone di Gabbani, Fabio Ilacqua, suo grande ammiratore, l’ha citato al Corriere della sera, dicendo che noi umani “crediamo di aver sconfitto la Natura. In realtà siamo nelle caverne perché gli istinti della competizione sono rimasti gli stessi “.

Questa la risposta dello scrittore: “Sono assolutamente d’accordo. Ma, anche se condividiamo emozioni e passioni, c’è una cosa che ci distingue ancora oggi dalle altre bestie: la creatività. Solo noi ce l’abbiamo. Per questo sono ottimista sul futuro: abbiamo tanti problemi, primo tra tutti il sovrappopolamento del mondo. Ma con la nostra creatività, e con essa la tecnologia, ce la faremo. Il karma dell’Occidente, e del mondo tutto, non è così male, credetemi”.

Da notare che, grazie alla vittoria di Francesco Gabbani al Festival di Sanremo, La scimmia nuda, scritto nel 1967, è di nuovo bestseller in Italia.

Comments

comments