La Bulgaria non parteciperà all’Eurovision Song Contest 2019; l’emittente pubblica nazionale del paese, la BNT, ha dato l’annuncio oggi.

Siamo tristi nell’annunciare che la Bulgaria si ritira da #Eurovision. La decisione si basa su motivi finanziari perché i costi del progetto superano di gran lunga la capacità finanziaria della BNT secondo il Management dell’emittente.

“Siamo dispiaciuti che la TV nazionale bulgara (BNT) abbia preso la decisione di non partecipare all’Eurovision Song Contest 2019 a Tel Aviv. La BNT è stata un partecipante entusiasta e ha avuto un grande successo negli ultimi anni”, ha affermato  un portavoce EBU che ha poi aggiunto: “Non vediamo l’ora di accoglierli in futuro.”

Negli ultimi due anni la BNT ha organizzato la partecipazione bulgara alla competizione internazionale con il supporto di partner, società di produzione e team di professionisti che hanno anche partecipato ai finanziamenti. Ciononostante, il costo della preparazione per il rappresentante bulgaro, la creazione e la produzione di una canzone, della performance, la produzione del videoclip e l’inclusione negli eventi del programma del concorso superano significativamente i costi ragionevoli che l’emittente del servizio pubblico potrebbe permettersi.

La Bulgaria ha fatto il suo debutto all’Eurovision Song Contest nel 2005 e si è qualificata per la prima volta per la Finale nel 2007. Il paese ha continuato a partecipare fino al 2013, ma si è ritirato nel 2014 e nel 2015.

Nel 2016, la Bulgaria è ritornata all’Eurovision Song Contest con al cantante Poli Genova che ha regalato al paese il quarto posto nella Finale, con il brano If love was a crime.

Nel 2017 Kristian Kostov ha regalato al paese il miglior risultato di sempre con al canzone, ottenendo il secondo posto con il brano Beautiful Mess.

Comments

comments