Saranno 42 i Paesi che voleranno in Israele per partecipare all’Eurovision Song Contest 2019. 36 paesi si esibiranno nelle semifinali del 14 e 16 maggio. Il Paese organizzatore e i cosiddetti paesi “Big Five”, Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Spagna, come da tradizione sono già qualificati di diritto per la Finale del 18 maggio.

Jon Ola Sand, Supervisore esecutivo dell’Eurovision Song Contest per conto dell’EBU, ha dichiarato: “L’anno scorso Netta ha osato sognare e vincere il concorso a Lisbona, portandolo in Israele per il 2019. Siamo entusiasti del fatto che 42 paesi saranno rappresentati a Tel Aviv e spero che le emittenti partecipanti siano ispirate ad inseguire lo stesso sogno. Il team di KAN è impegnato a dare il benvenuto ai partecipanti, e al mondo, a Tel Aviv e organizzerà uno spettacolo da ricordare”.

Eldad Koblenz, CEO di KAN, ha aggiunto: “Sappiamo già che i sogni diventano realtà quando abbiamo visto Netta Barzilai vincere l’Eurovision Song Contest a maggio e riportare il trofeo in Israele per la terza volta. Netta ci ha permesso di osare di sognare e ora mentre questi sogni vengono realizzati, non vediamo l’ora di ospitare le 42 delegazioni che aspirano alla stessa cosa. Tutti noi di KAN non vediamo l’ora di dare il benvenuto a tutti per un entusiasmante e memorabile Eurovision Song Contest che sarà visto da milioni di spettatori in Israele e in tutto il mondo.”

Di seguito l’elenco dei Paesi partecipanti:

  1. Albania
  2. Armenia
  3. Australia
  4. Austria
  5. Azerbaigian
  6. Belgio
  7. Bielorussia
  8. Cipro
  9. Croazia
  10. Danimarca
  11. ERI di Macedonia
  12. Estonia
  13. Finlandia
  14. Francia
  15. Germania
  16. Georgia
  17. Grecia
  18. Irlanda
  19. Islanda
  20. Israele
  21. Italia
  22. Lettonia
  23. Lituania
  24. Malta
  25. Moldavia
  26. Montenegro
  27. Norvegia
  28. Paesi Bassi
  29. Polonia
  30. Portogallo
  31. Regno Unito
  32. Repubblica Ceca
  33. Romania
  34. Russia
  35. San Marino
  36. Serbia
  37. Slovenia
  38. Spagna
  39. Svezia
  40. Svizzera
  41. Ucraina
  42. Ungheria

Foto: © EBU

Comments

comments