L’EBU ha rilasciato una dichiarazione rispetto alla squalifica della giuria bielorussa dell’Eurovision Song Contest 2019. È stato chiarito che è stato commesso un errore e che i risultati sono stati aggiornati. Alla luce degli aggiornamenti la Macedonia del Nord risulta essere la vincitrice per le giurie.

Di seguito il comunicato ufficiale dell’EBU.

“La giuria bielorussa è stata squalificata in seguito alla rivelazione dei voti della prima semifinale, fatto contrario alle regole dell’Eurovision Song Contest. Al fine di rispettare il regolamento di voto del Concorso, l’EBU ha collaborato con il proprio partner Digame per creare un risultato aggregato sostitutivo (calcolato in base ai risultati di altri paesi con risultati di voto simili), che è stato approvato dal Supervisore al voto Ernst & Young, per determinare i voti della giuria bielorussa per la per il Grand Final”

“L’EBU può confermare, seguendo le pratiche di revisione standard, che abbiamo scoperto che a causa di un errore umano è stato utilizzato un risultato aggregato errato, che non ha avuto alcun impatto sul calcolo dei punti derivati ​​dal televoto nei 41 paesi partecipanti e il vincitore e la classifica generale dei primi 4 brani del concorso rimangono invariati.

Per rispettare sia gli artisti che i membri EBU che hanno preso parte al concorso, desideriamo correggere i risultati finali in conformità con le regole. I punti della giuria corretti sono stati aggiunti allo scoreboard e i totali rivisti per ciascuna emittente partecipante e il loro paese sono stati pubblicati su eurovision.tv.

L’EBU e i suoi partner Digame ed Ernst & Young si rammaricano profondamente che questo errore non sia stato identificato in precedenza e rivedrà i processi e i controlli in atto per evitare che ciò accada di nuovo.”

Classifica finale corretta:

  1. Paesi Bassi (498 punti)
  2. Italia (472 punti)
  3. Russia (370 punti)
  4. Svizzera (364 punti)
  5. Svezia (334 punti)
  6. Norvegia (331 punti)
  7. Macedonia del Nord (305 punti)
  8. Azerbaigian (302 punti)
  9. Australia (284 punti)
  10. Islanda (232 punti)
  11. Repubblica Ceca (157 punti)
  12. Danimarca (120 punti)
  13. Cipro (109 punti)
  14. Malta (107 punti)
  15. Slovenia (105 punti)
  16. Francia (105 punti)
  17. Albania (90 punti)
  18. Serbia (89 punti)
  19. San Marino (77 punti)
  20. Estonia (76 punti)
  21. Grecia (74 punti)
  22. Spagna (54 punti)
  23. Israele (35 punti)
  24. Bielorussia (31 punti)
  25. Germania (24 punti)
  26. Regno Unito (11 punti)

I risultati del voto delle giurie per i primi dieci ora sono i seguenti:

  1. Macedonia del Nord (247 punti)
  2. Svezia (241 punti)
  3. Paesi Bassi (237 punti)
  4. Italia (220 punti)
  5. Azerbaigian (202 punti)
  6. Australia (154 punti)
  7. Svizzera (152 punti)
  8. Repubblica Ceca (150 punti)
  9. Russia (126 punti)
  10. Malta (87 punti)

Comments

comments