In questi giorni di lock-down, il brano “Fai rumore” con cui Diodato ha vinto il Festival di Sanremo 2020 e con cui avrebbe dovuto rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest che si sarebbe dovuto tenere a Rotterdam, è diventato inno di speranza, grazie ai flash-mob musicali improvvisati su balconi del nostro Paese, che resta a casa per combattere l’emergenza sanitaria dovuta al diffondersi della pandemia da Covid-19.

La musica, si sa, aiuta a sopportare i momenti difficili e quindi, diversi gruppi corali, impossibilitati a incontrarsi realmente, a causa delle restrizioni sociali imposte per arginare il propagarsi del Coronavirus, hanno deciso di riunirsi in modo virtuale, grazie alla tecnologia, per continuare ad allietare, non solo le loro giornate, ma anche quelle delle persone costrette a casa.

Tra questi, la corale The Singers Choir di Vimercate, nella provincia di Monza e della Brianza, ha pensato bene di interpretare il brano del cantante tarantino in versione polifonica.

Lo stesso Diodato ha ringraziato la corale, e la sua Direttrice Elisabetta Tonin, postando il video nelle story del suo account Instagram.

Ed è proprio Elisabetta Tonin che ci ha raccontato che l’idea di arrangiare “Fai rumore” in versione polifonica è nata durante il Festival di Sanremo e che le prove, prima in presenza, si sono trasformate poi in sessioni ed esibizioni, in videoconferenza.

Il coro, con sede a Vimercate presso la scuola di musica “Sbaraglio”, nasce da un sogno condiviso iniziato 3 anni fa.

Unisce e raggruppa coristi di età differenti, donne e uomini, accomunati dal forte desiderio di fare musica insieme nel senso più letterale del termine, con umiltà, curiosità e continua ricerca. Ad oggi l’organico è composto da circa 30 coristi accompagnati al pianoforte, dando vita a concerti intensi ed coinvolgenti.

Il repertorio è vario e spazia da brani pop a brani di matrice gospel riadattati e rivisitati in modo che si fondano con l’anima e il sentire musicale del gruppo. La corale ha all’attivo diverse esibizioni live e collaborazioni con teatri e associazioni sul territorio.

Per maggiori informazioni è possibile visitare la loro Pagina Facebook.

Foto: © Alessandro Gatto – @gattofotografo

Comments

comments