Esattamente tra un mese si svolgerà la finale dell’Eurovision Song Contest 2021. L’organizzazione dell’evento sta, quindi, seguendo da vicino la situazione sanitaria nel Paesi Bassi. Se si dovessero superare i 900 pazienti nelle terapie intensive degli ospedali olandesi, la presenza del pubblico alla Rotterdam Ahoy Arena potrebbe essere in forse.

A riportarlo il sito AD.nl che aggiunge che ad oggi, giovedì 22 aprile, il numero di pazienti in terapia intensiva con Covid-19 è si è attestato su 839, il più alto dal 22 gennaio.

Il leader del progetto Alice Flanders ha riferito in precedenza che potrebbe esserci una battuta di arresto alla fine di aprile nel caso il numero di terapie intensive continuasse a crescere.

Il capo del RIVM (Istituto nazionale per la salute pubblica e l’ambiente dei Paesi Bassi), Jaap van Dissel ha dichiarato alla Camera bassa che la terza ondata si sta avvicinando al suo apice e che pertanto il numero di nuovi ricoveri ospedalieri dovrebbe diminuire molto rapidamente. Questa diminuzione dovrebbe essere più evidente dal 1 maggio. Se però, ci dovessero essere più di 900 pazienti in terapia intensiva, tutti gli esperimenti Fieldlab, incluso l’Eurovision Song Contest. verranno interrotti, così come deciso la scorsa settimana da Mark Rutte, il Primo Ministro dei Paesi Bassi.

La vendita dei biglietti per l’Eurovision Song Contest 2021 non è ancora iniziata, ma a nome dell’organizzazione di Rotterdam, il project manager Dave Geensen ha riferito che è ancora possibile la presenza degli spettatori all’Eurovision Song Contest.

Il produttore esecutivo dell’Eurovision Song Contest, Sietse Bakker, ha dichiarato che giovedì 28 aprile, giorno in cui si concluderà la costruzione del palco oggi visitato dal Re dei Paesi Bassi, si deciderà se consentire la presenza del pubblico al Rotterdam Ahoy.

Comments

comments