Durante la conferenza stampa di ieri sera, un giornalista svedese dell’Aftonbladet ha chiesto ai Måneskin di chiarire alcune immagini andate in diretta, in cui sembrava che Damiano facesse uso di droga in Green Room, mentre era in attesa dei voti insieme a tutte le persone che componevano la delegazione italiana.

Secca la smentita di Damiano che ha chiarito da subito che non è solito fare uso di droghe e che il movimento che si vede nel video (Damiano abbassa la testa verso il tavolo, ma ne resta comunque lontano) era dovuto al fatto che stava guardando un bicchiere che Thomas Raggi aveva rotto.

Più tardi è arrivata anche una dichiarazione, attraverso le storie del loro profilo Instagram.

Siamo davvero sotto shock per quello che alcune persone stanno dicendo su Damiano che si farebbe di droga. Siamo davvero CONTRO le droghe e non abbiamo mai usato cocaina.

Siamo pronti a essere sottoposti a test, perché non abbiamo nulla da nascondere.

Siamo qui per suonare la nostra musica e siamo molto felici per aver vinto l’Eurovision e vogliamo ringraziare tutti per averci supportato.

Il rock’n’roll non muore mai.

Vi amiamo.

Sulla questione Måneskin è intervenuta anche l’EBU, con il seguente comunicato:

Siamo consapevoli delle speculazioni che circondano il video dei vincitori italiani dell’Eurovision Song Contest nella Green Room di ieri sera. La band ha fortemente smentito le accuse di consumo di droga e il cantante in questione si sottoporrà a un test antidroga volontario dopo il suo arrivo a casa. Ciò è stato richiesto da loro la scorsa notte ma non è stato possibile organizzarlo immediatamente dall’EBU. La band, il loro management e il capo della delegazione ci hanno informato che nella Green Room non erano presenti droghe e ci hanno spiegato che un bicchiere si era rotto al loro tavolo ed era stato ripulito dal cantante. L’EBU può confermare che il vetro rotto è stato trovato dopo un controllo in loco. Stiamo ancora esaminando attentamente i filmati e aggiorneremo con ulteriori informazioni a tempo debito.

Il team di Eurofestival Italia crede che questa polemica, oltre che infondata, sia stata montata inutilmente per screditare la band, in un momento in cui dovrebbe esserci spazio solo per festeggiare la vittoria che ha riportato l’Italia sul tetto dell’Europa musicale.

Foto: © EBU / ANDRES PUTTING

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: