Manca poco ad avere il quadro completo delle canzoni in gara all’Eurovision Song Contest 2022 che, come sappiamo bene tutti, si terrà in Italia a Torino dal 10 al 14 Maggio prossimi. Stasera è stato il turno, tra le altre finali nazionali, del “Pesma za Evroviziju 22”​, la selezione della Serbia.

Tra le 18 canzoni finaliste (le 9 più votate per ciascuna delle 2 semifinali) hanno gareggiato sul palco dello Studio 8 della RTS di Belgrado, presentate da Dragana Kosjerina, Jovan Radomir, Kristina Radenković e Stefan Popović, e votate da Giuria e Televoto entrambe al 50% è risultata vincitrice “In Corpore Sano” cantata da Konstrakta con 24 punti.

Chi è Konstrakta

Konstrakta è una cantante e compositrice serba, il cui vero nome è Ana Đurić è anche un membro del gruppo Zemlja gruva!, che ha guadagnato grande popolarità negli anni 2010.

La prima canzone da solista è stata pubblicata nel 2019, intitolata “Chewing Gum”. Il suo secondo singolo da solista si chiama “Neam Shaman” (2020). Entrambe le canzoni fanno parte del progetto “JBG”.

La canzone “In corpore sano”, come ha spiegato Ana, rappresenta, da un lato, un’atmosfera di paura in cui la salute è posta come il valore più grande dietro un consumismo enorme. Si parla di salute come qualcosa che è completamente sotto il nostro controllo, ma se seguiamo le tendenze e compriamo ciò che viene pubblicizzato. D’altra parte, è possibile raggiungere un rapporto di buon senso in cui la salute è un po’ nelle nostre mani e la malattia e infine la morte sono accettate con meno paura.

Lo show

La serata è stata aperta prima da un omaggio al Festival di Sanremo, che ispirò la nascita dell’Eurovision, ai suoi successi eurovisivi compresa un’esecuzione dei presentatori sulle note di “Occidentali’s Kharma”, e poi dalla presentazione di Torino (città, progetto grafico e presentatori).

Omaggio proseguito dopo la chiusura del televoto con alcuni artisti eurovisivi dell’area balcanica (tra i quali Sergej Ćetković e Knez rappresentanti del Montenegro nel 2014 e 2015) che hanno eseguito un medley di successi italiani.

Queste le canzoni finaliste in ordine di esibizione:

  1. Naiva – “Skidam”
  2. Orkestar Aleksandra Sofronijevića – “Anđele moj”
  3. Gift – “Haos”
  4. Zejna Murkić – “Nema te”
  5. Tijana Dapčević – “Ljubi, ljubi doveka”
  6. Lift – “Drama”
  7. Gramophonedzie – “Počinjem da ludim”
  8. Zorja Pajić – “Zorja”
  9. Aca Lukas – “Oskar”
  10. Zoe Kida – “Bejbi”
  11. Sara Jo – “Muškarčina”
  12. Ana Stanić – “Ljubav bez dodira”
  13. Biber – “Dve godine i šes’ dana”
  14. Angellina – “Origami”
  15. Chegi & Braća Bluz Band – “Devojko sa plamenom u očima”
  16. Ivona Pantelić – “Znam”
  17. Marija Mikić – “Ljubav me inspiriše”
  18. Konstrakta – “In Corpore Sano”

La Serbia all’Eurovision Song Contest

La Serbia ha all’attivo 13 partecipazioni con l’attuale denominazione, con una vittoria al primo tentativo nel 2007 con la canzone “Molitva” cantata da Marija Šerifović e si è qualificata 10 volte per la finale. L’anno scorso a Rotterdam le Hurricane sono state le portabandiera con la canzone “Loco Loco“, piazzandosi al 15° posto con 102 punti.