L’emittente pubblica RTVE ha annunciato oggi che una nuova versione del Festival di Benidorm tornerà e sarà utilizzato dalla Spagna come selezione nazionale per l’Eurovision Song Contest 2022.

L’annuncio è stato dato durante una conferenza stampa che si è svolta a Benidorm alla presenza del presidente di RTVE, José Manuel Pérez Tornero, del presidente della Generalitat Valenciana, Ximo Puig, e del sindaco di Benidorm, Toni Pérez.

La selezione televisiva sarà composta da tre spettacoli: due semifinali e un gran finale, che RTVE trasmetterà in diretta su La 1 e RTVE Play. Tutti i dettagli saranno annunciati a breve e l’evento si svolgerà a febbraio e coinvolgerà una giuria di esperti e il voto pubblico e mira a promuovere nuovi giovani talenti dalla Spagna all’Europa.

José Manuel Pérez Tornero, ha sottolineato:

Benidorm è un ottimo trampolino di lancio per un messaggio: la musica spagnola in Europa attraverso l’Eurovision. Vogliamo che sia un concorso reale e partecipativo, aperto a tutti i tipi di musica. Soprattutto la musica giovane.

Ximo Puig ha dichiarato:

Vogliamo che Benidorm sia un punto d’incontro per ciò di cui abbiamo più bisogno ora: musica, Europa e diversità. Con il “Festival di Benidorm” intendiamo realizzare una riattivazione emotiva e turistica della Comunità Valenciana.

La direttrice dei Contenuti Generali di RTVE, Amalia Martínez ha affermato che sarà creato un gruppo di lavoro RTVE con professionisti che conoscono il festival per creare un grande spettacolo televisivo e che avranno un input esterno per la direzione artistica. Nei prossimi giorni sarà nominato anche un nuovo capo della delegazione spagnola del Festival.

Prima dell’annuncio di oggi, il presidente di RVTE José Manuel Pérez Tornero ha dichiarato che l’emittente spagnola avrebbe preso la loro partecipazione “molto seriamente” quest’anno, cosa che ha ribadito oggi durante l’evento stampa, affermando che la Spagna ha la visione di vincere l’Eurovision 2022.

Alla presentazione ha partecipato anche  Ruth Lorenzo, rappresentante della Spagna all’Eurovision Song Contest 2014  con  “Dancing in the rain”.

L’originale Festival Internacional de la Canción de Benidorm si è svolto è svolto ogni anno fino al 2006, ad eccezione del 1979, 1984 e tra il 1986 e il 1992. È stato utilizzato per promuovere l’area locale a livello internazionale e celebrare la musica spagnola. Vi hanno preso parte come concorrenti, ospiti o compositori, molti dei nomi più noti della musica spagnola. Il festival trae ispirazione dal nostro Festival di Sanremo. Al vincitore del festival spettava come premio la Sirenita de Oro. Il concorso di Alicante ha vissuto il suo periodo d’oro negli anni ’60 e ’70 e ha raggiunto una grande popolarità dentro e fuori i confini spagnoli.

Il Festival de Benidorm ha avuto il merito di aver lanciato numerosi artisti che si sono affermati nel panorama musicale spagnolo come Raphael, il Dúo Dinámico e Julio Iglesias (Spagna 1970). Nel 1967 il nostro Tony Dallara, ha vinto il Festival di Benidorm in coppia con Bettina, interpretando il brano “Entre los dos“.

Una giovanissima Karina tentò la fortuna a Benidorm un decennio prima di rappresentare la Spagna all’Eurovision con “Un mundo nuevo” (1971). Altri volti legati all’Eurovision Song Contest che sono passati sul palco del festival di Alicante sono Betty Missiego (1979), José Vélez (1978), José Guardiola (1963), El Dúo Dinamico (compositori di “La, la, la“, 1968 di Massiel) e La Década prodigiosa (1988), che sono stati i vincitori del ultima edizione di Benidorm nel 2006 con “A ti”.

La Spagna all’Eurovision

Blas Cantó ha rappresentato la Spagna nel 2021, con la canzone “Voy A Quedarme”, che si è classificata al 24° posto, raccogliendo solo 2 punti dalla giuria del Regno Unito e 4 punti dalla giuria bulgara.

Di tutte le Big Five, la Spagna attende da più tempo la vittoria dell’Eurovision. Il loro ultimo trionfo risale al 1969 proprio a Madrid, che si concluse con una vittoria a quattro insieme alla Francia, Paesi Bassi e Regno Unito.

Comments

comments