Nella giornata di ieri era stato pubblicato per errore sulla pagina Facebook di Gianni Morandi, il brano “Apri tutte le porte”, con cui il cantante di Monghidoro parteciperà al Festival di Sanremo 2022.

Il video incriminato, ora rimosso, vedeva Morandi, Jovanotti (autore del brano) e il produttore Mousse T dialogare con in sottofondo la canzone, per circa un quarto d’ora di filmato con annesso ritornello del pezzo. 

Ad accorgersi del fattaccio è stato il sito All Music Italia.

Lo scorso anno Fedez e Francesca Michielin furono protagonisti di un caso simile, ma Amadeus in accordo con la Rai decise che non c’erano i presupposti per la squalifica.

Stessa decisione presa anche per il caso di Morandi. È di questa mattina, infatti, il comunicato Rai che dichiara che l’artista resterà in gara:

In merito alla diffusione involontaria del brano di Gianni Morandi, in gara al 72mo Festival della Canzone di Sanremo, la Direzione artistica in accordo con Rai1 non ritiene di dover escludere la suddetta canzone perché si è trattato di un puro inconveniente tecnico, dovuto alla necessità di Morandi di portare un tutore alla mano destra che ha subito diversi interventi a seguito dell’incidente occorsogli alcuni mesi fa. L’impedimento al movimento della mano ha determinato l’errore per cui Morandi ha messo in rete il back stage che stava vedendo privatamente.
Morandi non è mai ricorso a social media manager per la gestione del suo profilo Facebook e ha quindi commesso l’errore tecnico sopra menzionato.
Restano quindi in gara la canzone e l’artista Morandi.

Il Festival di Sanremo 2022 si svolgerà dal 1 al 5 febbraio prossimi. Come ormai tradizione, il vincitore avrà la possibilità di rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest 2022, che si terrà a Torino, il 10, il 12 e il 14 maggio.