L’emittente britannica BBC ha annunciato che la lista delle città che si sono candidate ad ospitare l’Eurovision Song Contest 2023, sarà rivelata venerdì 12 agosto.

L’annuncio sarà dato durante la trasmissione The Zoe Ball Breakfast Show in onda su BBC Radio 2 a partire dalle ore 6:30 del mattino (ora locale, le 7:30 in Italia).

Le città candidate

Sono diverse le città che hanno espresso il proprio interesse ad ospitare l’Eurovision Song Contest il prossimo anno nel Regno Unito. Media locali riportano Aberdeen, Birmingham, Bristol, Glasgow, Liverpool e Newcastle faranno quasi sicuramente parte della shortlist. A queste potrebbero anche aggiungersi Londra e Leeds. Altre città potrebbero aggiungersi in queste ore, dato che il processo di presentazione delle domande è ancora in corso.

La decisione finale sulla selezione della città ospitante si baserà sulla capacità di una città o di una regione di soddisfare i requisiti della BBC e dell’EBU, sulla disponibilità di risorse e sull’esperienza generale nell’ospitare un evento grande e complesso come l’Eurovision Song Contest

L’annuncio ufficiale della città che ospiterà l‘Eurovision Song Contest 2023 è previsto per il prossimo autunno.

I requisiti per ospitare l’Eurovision Song Contest

Di seguito alcuni dei criteri fissi, stabiliti dall’EBU, che le città candidate devono obbligatoriamente possedere:

  • Un aeroporto internazionale a non più di 90 minuti dalla città.
  • Oltre 2 000 camere d’albergo nella zona vicina all’evento.
  • Un’infrastruttura (stadio/sede/centro) coperta in grado di ospitare tra 8.000 e 10.000 spettatori.
  • Infrastrutture per la sicurezza, un centro stampa per 1.000 giornalisti, un’area per le delegazioni che includa i camerini, strutture per il personale ed uffici, un’area per l’hospitality, servizi per il pubblico come toilette e punti per la vendita di cibo e bevande ecc.