La rappresentante israeliana, Eden Alene si esibirà nella prima semifinale dell’Eurovision Song Contest 2020 con il brano “Feker Libi”.

Il brano è stato scritto da Doron Medalie e Idan Raichel. Il primo è autore di diversi brani israeliani per l’Eurovision e, in particolare, della canzone vincitrice dell’Eurovision 2018, “Toy” di Netta. Il secondo è  divenuto celebre grazie al progetto musicale The Idan Raichel Project ed è autore della musica e coautore del testo, insieme a Riccardo Sinigallia, del brano “Amami amami” interpretato da Mina e Adriano Celentano.

L’emittente israeliana KAN, con la selezione nazionale The Next Star, ha scelto Eden Alene come proprio rappresentante all’Eurovision Song Contest 2020 lo scorso 5 febbraio. Stasera, nello show The Next Song For Eurovision, è stato scelto il brano attraverso il voto online del pubblico israeliano e il giudizio di una giuria di esperti.

Quattro i brani in gara:

  • “Feker Libi”
  • “Rakata”
  • “Roots”
  • “Savior in the Sound”

Nata e cresciuta a Gerusalemme, la diciannovenne Eden ha conquistato Israele con la sua voce potente e le elettrizzanti esibizioni in “The Next Star”. Con i suoi genitori entrambi provenienti dall’Etiopia, porterà all’Eurovision Song Contest, una combinazione fresca e contemporanea di suoni e influenze.

Israele ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1973 e ha vinto la competizione quattro volte:

  • 1978 – Izhar Cohen & The Alpha Beta  – “A-Ba-Ni-Bi!”
  • 1979 – Gali Atari & Milk & Honey – “Hallelujah”
  • 1998 – Dana International – “Diva”
  • 2018 – Netta – “Toy”

Il paese ha ospitato l’evento tre volte: due volte a Gerusalemme (1979, 1999) e una volta a Tel Aviv (2019).

Nel 2019 Kobi Marimi ha difeso i colori israeliani, in patria, a Tel Aviv, con il brano Home”, terminando la gara al 23° posto.

Foto: © KAN

Comments

comments