Nell’ambito della conferenza stampa di presentazione di “Eurovision: Europe Shine a Light” che si è tenuta oggi, e di cui a breve vi faremo un corposo resoconto, abbiamo avuto modo di fare la conoscenza del nuovo Capodelegazione italiano: si tratta di Simona Martorelli.

Come noto, a seguito delle dimissioni di Nicola Caligiore non solo da questo ruolo, ma dalla stessa RAI, si attendeva con impazienza la nuova nomina, ufficializzata oggi agli addetti ai lavori.

Simona Martorelli, romana classe 1959, ha nel dna le relazioni internazionali e si laurea in Scienze Politiche. Dopo aver conseguito a New York un master con borsa di studio dal tema “United Nations and International Studies“, entra a far parte della Rai nel 1984 e intraprende una ricca e fruttuosa carriera all’interno dell’azienda pubblica, tanto da raggiungere ben presto la qualifica di funzionario. È possibile leggere la sua interessante carriera sui siti Rai e, per quanto di specifico interesse, si segnala come la stessa, divenuta ormai dirigente, sin dal 1999 sia stata distaccata presso gli uffici Rai di Bruxelles, alle dirette dipendenze della Direzione Relazioni Istituzionali, con l’incarico di seguire i rapporti con la Commissione Europea e con altre istituzioni di natura sovranazionale per quello che concerne il settore radiotelevisivo.

Con il riassetto organizzativo della Rai del 2004, Simona Martorelli viene inquadrata nell’ambito della Direzione Comunicazione, Relazioni Esterne e Istituzionali all’interno della Direzione Relazione con le Istituzioni, sicchè nel 2008 presidia alcune attività internazionali presso gli uffici dell’EBU di Bruxelles. Nel recente 2016, in qualità di Vice Direttore della Direzione Comunicazione, Relazioni Esterne, Istituzionali e Internazionali, diventa responsabile dell’unità organizzativa “Relazioni Internazionali”, divenendone Direttore lo scorso 2019, quando la Direzione stessa viene ridenominata “Direzione Relazioni Internazionali e Affari Europei”.

Nostro malgrado non potremo incontrarla in persona per questo Eurovision, tuttavia, nel farle un grosso in bocca al lupo per questo importante traguardo molto caro a tutti agli specifici addetti ai lavori, ci auguriamo di poterla avvicinare presto in un’intervista che possa illustrare il modo di proseguire la fruttuosa strada imboccata da Nicola Caligiore.

Per il momento… Simona Martorelli 12 points!

Comments

comments