Dopo l’assegnazione a Torino dell’Eurovision Song Contest 2022, il Consiglio Comunale del capoluogo piemontese ha approvato la variazione di bilancio necessaria affinché si possa svolgere la manifestazione canora. 

Di seguito il comunicato stampa del Comune di Torino:

Il Consiglio Comunale di Torino, nella sessione straordinaria del 13 ottobre 2021, ha approvato – con 32 voti favorevoli e 2 astenuti – una variazione di bilancio per permettere lo svolgimento in città della manifestazione canora Eurovision Song Contest 2022, che la Città si è recentemente aggiudicata.

 

La deliberazione, presentata nella stessa mattinata in una seduta congiunta delle Commissioni Prima e Quinta, prevede lo stanziamento di un fondo di 5 milioni di euro per un periodo limitato di tempo, derivante da recuperi di fondi del bilancio comunale, per garanzie bancarie richieste dalla Rai.

 

Si tratta della decima variazione al Bilancio di previsione finanziario 2021/2023 del Comune di Torino.

Ricordiamo che, la sindaca Chiara Appendino era stata una delle prime a inviare la candidatura della città, forte anche delle mozioni approvate in Consiglio Comunale e del supporto della Regione.

L’Eurovision 2022 è stato assegnato alla Città della Mole, dopo l’esame da parte della Rai e dell’EBU (European Broadcasting Union) dei dossier inviati da 11 delle 17 città che avevano manifestato interesse ad ospitare la kermesse musicale, e dopo aver scremato la lista delle possibili località fino a 5. Alla fine di settembre alcuni rumor davano per certa la predisposizione di un ulteriore contributo economico che avrebbe coinvolto anche la Regione Piemonte, la Camera di Commercio, enti locali ed associazioni territoriali.

L’Eurovision Song Contest 2022 si svolgerà il 1012 e 14 maggio prossimi presso il PalaOlimpico di Torino.